Patto Educativo di Corresponsabilità

Il Patto Educativo di Corresponsabilità costituisce la dichiarazione esplicita dell’operato della scuola; coinvolge e impegna il Dirigente scolastico, Docenti, Personale non docente, Alunni, Genitori.

Il Dirigente scolastico si impegna a:

- Promuovere e garantire il presente patto, nei confronti di tutti gli attori coinvolti;
- Favorire l’attuazione dell’offerta formativa, ponendo genitori, alunni, docenti e personale non docente nelle condizioni di svolgere al meglio e con continuità i loro compiti;
- Gestire con equità e imparzialità le situazioni che richiedono il suo intervento e la sua mediazione;
- Effettuare periodicamente una verifica di quanto stipulato nel Patto educativo di Corresponsabilità.

I Docenti si impegnano a:

- Creare un ambiente educativo sereno e rassicurante;
- Favorire momenti d’ascolto e di dialogo;
- Incoraggiare, gratificando, il processo di formazione di ciascuno;
- Favorire l’accettazione dell’”altro” e la solidarietà;
- Incoraggiare negli studenti il dialogo e il rispetto reciproco favorendo le relazioni all’interno della classe;
- Promuovere le motivazioni all’apprendere;
- Rispettare , nella dinamica insegnamento/apprendimento, le modalità, i tempi e i ritmi propri di ciascun bambino inteso nella sua irripetibilità, singolarità e unicità;
- Far acquisire agli alunni una graduale consapevolezza nelle loro capacità per affrontare, con sicurezza, i nuovi apprendimenti;
- Rendere l’alunno consapevole degli obiettivi da raggiungere e dei percorsi operativi;
- Vigilare sul linguaggio usato fra gli alunni;
- Coordinare l’attività didattica rispettando la collegialità;
- Contattare la famiglia in caso di problemi relativi a frequenza, puntualità, comportamento e apprendimento;
- Rispettare il proprio orario di servizio;
- Tutelare la sicurezza degli studenti attraverso una adeguata sorveglianza in tutti i momenti della giornata scolastica;
- Tener fede agli interventi concordati con i genitori per migliorare o favorire il superamento di eventuali problematiche emerse durante i colloqui.

Gli Alunni si impegnano a:

- Frequentare quotidianamente le lezioni;
- Rispettare persone, ambienti, attrezzature e materiale, sia della scuola che dei compagni;
- Usare un linguaggio consono ad un ambiente educativo nei confronti dei docenti, dei compagni, del personale che opera nella scuola;
- Adottare un comportamento corretto ed adeguato alle diverse situazioni;
- Lavorare seriamente ed impegnarsi al massimo a scuola;
- Collaborare con insegnanti e compagni nelle varie attività;
- Presentare in tempo tutti i lavori assegnati dagli insegnanti, finiti, ordinati ed eseguiti in classe e a casa.

Il Personale Non Docente si impegna a:

- Rispettare il proprio orario di servizio;
- Favorire l’attuazione del progetto educativo e didattico nell’ambito delle proprie competenze e mansioni;
- Segnalare al Dirigente o ai docenti, con puntualità e precisione, qualsiasi problema rilevato durante lo svolgimento dei propri compiti;
- Tutelare la sicurezza degli alunni garantendo presenza e sorveglianza ad ogni piano della scuola.

Il Genitori si impegnano:

- Assicurare che il figlio frequenti regolarmente la scuola rispettando gli orari d’entrata;
- Assicurare che il figlio arrivi riposato, pulito, vestito in maniera appropriata e con tutto l’occorrente per le lezioni;
- Controllare quotidianamente il diario, il quaderno degli avvisi e il materiale;
- Assicurarsi che il figlio arrivi a scuola con compiti svolti e lezioni studiate;
- Giustificare ogni assenza per iscritto;
- Incoraggiare il figlio a considerare la scuola come un’esperienza importante affinché si impegni a fondo nell’apprendimento e nel comportamento;
- Favorire nel proprio figlio un linguaggio rispettoso e consono;
- Partecipare attivamente alle assemblee scolastiche, alle iniziative della scuola, ai colloqui stabiliti dagli insegnanti per ricevere informazioni sull’andamento scolastico del figlio;
- Tener fede agli interventi concordati con insegnanti per migliorare o favorire il superamento di eventuali problematiche emerse durante i colloqui;
- Favorire nel proprio figlio atteggiamenti di rispetto, fiducia e collaborazione con i docenti;
- Favorire nel proprio figlio atteggiamento di rispetto, di collaborazione, di solidarietà nei confronti dell’ “altro”;
- Intervenire con coscienza e responsabilità rispetto ad eventuali danni provocati volontariamente dal figlio a carico di persone, arredi e materiale didattico;
- Collaborare con i genitori rappresentanti di classe segnalando problematiche didattiche ed educative.



Clicca qui per scaricare in pdf "Patto Educativo di Corresponsabilità"